Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Celentano, sale l’attesa per il suo nuovo show

Sale l’attesa per il nuovo show di Adriano Celentano che andrà in onda lunedì 26 novembre su Rai Uno. Unica puntata, una serata di monologhi e musica con un copione da riscrivere in diretta. Il ritorno del Molleggiato non passerà inosservato, anche per la schiera di ospiti che parteciperanno alla trasmissione.
Indiscrezioni danno, al fianco di Celentano, Laura Chiatti e Fabio Fazio. Durante lo spettacolo, che durerà 75 minuti, avrà una sola interruzione pubblicitaria e si intitolerà «La situazione di mia sorella non è buona», Celentano canterà (soprattutto i brani del nuovo album Dormi amore, la situazione non è buona) e ospiterà altri artisti. Tra questi è quasi certa la presenza di Neffa, Tricarico, Ludovico Einaudi, Carmen Consoli, del jazzista Stefano Di Battista e del duo Mogol-Gianni Bella che firma gli ultimi album di Celentano.

Annunci

20 novembre 2007 Posted by | News, Spettacoli, Televisione | Lascia un commento

Crozza a Ballarò sui costi della politica

Nella copertina del 25 settembre 2007 a Ballarò Maurizio Crozza parla dei costi della politica

27 settembre 2007 Posted by | Informazione, Italia, Televisione | Lascia un commento

Miss Italia 2007: incursione delle Iene

“Lato B, lato B, lato B…”. Con questo motivetto le Iene, sulle note della canzone dei Beatles “Let It Be”, hanno fatto irruzione a Miss Italia. Si sono rivolti a Mike Bongiorno, per chiedergli di far vedere il suo “lato B”, cioè il fondoschiena, riprendendo così uno dei temi “caldi” di questa edizione del concorso di bellezza. Una gag che ha divertito Mike, all’uscita dall’albergo di Salsomaggiore per rientrare a Milano.
E Mike ha replicato ridendo: “non posso mica farmi vedere in mutande”, e comunque, si è in parte voltato e piegato quasi a voler mostrare il fondoschiena. Le Iene, che avevano delle palette come quelle in dotazione alle giurie televisive, hanno votato ed espresso la loro valutazione, assegnando un punteggio di 27. Lo scherzo si è chiuso con una paletta data in regalo a Mike, che l’ha ben accettata.

27 settembre 2007 Posted by | Curiosità, News, Spettacoli, Televisione | Lascia un commento

Flavio Oreglio torna a Zelig

Flavio Oreglio torna dopo due anni di assenza sul palco di Zelig (in onda dal 28 settembre, ogni venerdì, su Canale 5).
Il 24 ottobre, invece, esce il suo nuovo libro “NON È STATO FACILE CADERE COSÌ IN BASSO” (ed. Bompiani), secondo capitolo della saga “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”, progetto multimediale che coinvolge televisione, teatro, editoria e discografia.
Primo passo di questa trilogia è stato il cofanetto (libro + cd) “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone” (uscito nel 2006 per Catartica/Bompiani). Le musiche del disco sono state la colonna sonora degli spettacoli che Oreglio ha portato nei teatri e nelle piazze d’Italia e che continuerà a presentare nel suo nuovo spettacolo (da gennaio 2008).
Nel suo nuovo libro Oreglio mette alla berlina l’ignoranza dell’uomo e le sue forme di presunta conoscenza, ossia scienza, filosofia e religione, argomenti che fanno da sfondo alle tematiche politiche e sociali di oggi.
“NON È STATO FACILE CADERE COSÌ IN BASSO” (ed. Bompiani), è un saggio umoristico fatto di comicità e divulgazione, in cui il linguaggio serio e preciso si accavalla alla scrittura satirica. In queste pagine Oreglio amplia e approfondisce i temi già trattati nel lavoro precedente ma con maggiore concentrazione. Infatti se nel primo libro lasciava sullo sfondo l’ignoranza per esporre con chiarezza le tematiche di scienza, filosofia e religione, in questo volume fa l’operazione contraria, parla dell’ignoranza lasciando queste ultime sullo sfondo.
L’unico argomento che viene ripreso appieno nell’ultimo capitolo è quello filosofico con la tesi che l’autore intende sottoporre a dibattito: “L’ignoranza è una cosa ben diversa dalla stupidità, può essere transitoria e produttiva. Uno stupido è come un diamante: è per sempre”.
Lo stile di Oreglio è semplice ed efficace, così da creare uno stile di facile fruizione per tutti gli argomenti, sia quelli immediati, che quelli più alti per rendere tutto comprensibile, ma mai banale.
Flavio Oreglio ha esordito sui palcoscenici italiani nel 1985 con lo spettacolo “Melodie & Parodie”, ha pubblicato dischi come “Clownstrofobia: ovvero esperimenti di genetica musicale” e “Burlando furioso: ovvero: monologhi e canzoni tenuti insieme col nastro adesivo”, e si è fatto conoscere dal vasto pubblico con “Poesie catartiche”. Sono i primi passi che porteranno a “Il momento è catartico”. Durante questo periodo ha pubblicato i volumi “Il Momento E’ Catartico” (2002), “Bis – Nuovi Momenti Catartici” (2003) e “Katartiko 3 – ATTO FINALE” (2004), arrivando a vendere due milioni di copie.
Nel 2005 prende vita l’idea di “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”, a cui fa seguito ora il nuovo capitolo “ Non è stato facile cadere così in basso”.

27 settembre 2007 Posted by | News, Spettacoli, Televisione | 1 commento