Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

eBay.it, utente paga 9mila euro per aperitivo con Ramazzotti

Novemila euro per un aperitivo con Eros Ramazzotti. Li ha spesi un misterioso utente di eBay.it nell’ambito della settima edizione di “Desideri all’asta”, appuntamento natalizio di Amnesty International.
Esattamente l’anonimo, per il momento, internauta ha speso 9.350 euro al termine di un’asta partita da 1 euro e che, attraverso 90 rilanci, in meno di un mese è lievitata sino a 9mila. L’incasso sarà devoluto in favore dell’iniziativa “Mai più violenza sulle donne” promossa da Amnesty International.
Prima di Ramazzotti, a mettere all’asta il proprio tempo per beneficenza erano stati Valentino Rossi, Alex Zanardi, Linus, Federica Fontana, Fernanda Lessa.

Annunci

27 dicembre 2007 Posted by | Curiosità, Internet | Lascia un commento

Harry Potter, svelata la copertina italiana

Cresce l’attesa dei fan per l’uscita dell’edizione italiana dell’ultimo capitolo della saga di Harry Potter. E sui siti dedicati agli appassionati del maghetto da un po’ di tempo circolano le prime anticipazioni della copertina italiana di “Harry Potter e i doni della morte”, il settimo e ultimo libro della saga. Per lenire un po’ le fatiche del conto alla rovescia, e per evitare il susseguirsi di indiscrezioni su internet, la casa editrice Salani ha diffuso sul suo sito web un’immagine della copertina di Harry Potter e i doni della morte, disegnata come le precedenti dalla pesarese Serena Riglietti, e destinata, in teoria, a rimanere segreta fino all’uscita del libro prevista, in Italia, nella notte tra il 4 e il 5 gennaio 2008.
I colori dominanti sono il bianco e il grigio, con la scritta ”Harry Potter” in rosso e ”e i doni della morte” in grigio scuro. Il sito della Salani mostra la parte anteriore con due figure avvolte in mantelli, che si dirigono verso un cancello in mezzo alla neve, l’immagine di un giglio in primo piano e grandi lettere in stampatello sullo sfondo. Nella parte posteriore, visibile nell’immagine intera di copertina apparsa sui siti non ufficiali, ci sono invece una cerva bianca, un brano in cui viene citato il Boccino d’oro e, sullo sfondo, i volti molto sfumati di Harry bambino e dei suoi genitori James e Lily, morti per salvarlo: è il loro sacrificio a dare il via alla saga. Le lettere formano invece una frase, non completamente leggibile: ”L’ultimo nemico che sarà sconfitto è la morte”.
È soddisfatta Serena Riglietti, che ritiene di essere riuscita a riassumere con un’immagine i temi portanti dell’intera serie: l’amore dei genitori, la missione di Harry e la morte, prendendo spunto da uno degli episodi più forti e commoventi di Harry Potter e i doni della morte. «Pensavo a questa copertina da due anni – ha spiegato la disegnatrice – e l’ho realizzata proprio come ce l’avevo in mente. Ed è stata una sopresa scoprire che era in linea con alcuni elementi della trama».

24 dicembre 2007 Posted by | Informazione, Internet, Italia, News | Lascia un commento

Laure Manaudou nuda: la più cliccata del web

La regina del nuoto mondiale oltre al ad avere al suo attivo record mondiali conquistati in vasca a suon di bracciate, adesso ha conquistato anche un altro primato, forse meno invidiabile, di essere, da alcuni giorni, la più cliccata sul web. Da quando sono state diffuse su internet le foto hard che poi sono state pubblicate da milioni di siti in tutto il mondo, la nuotratrice è divenuta la più cercata su tutti i portali. Le foto di Laure Manaudou hanno preso il predominio sulla rete e fatto impennare le visite dei siti che hanno anche semplicemente pubblicato un post con le paroline magiche. Effettivamente queste dovrebbe far pensare: effetto curiosità o in rete ci sono una enorme mole di pervertiti? Noi non abbiamo voluto riprendere le foto della Manaudou nuda, ma non siamo rimasti impassibili davanti al fenomeno della ricerca di massa di queste pictures hard. Il fenomeno, infatti,s econdo diversi sociologi, è senza precedenti e dimostra che il gossip è ormai uno dei principali “moventi” degli internauti, ma non solo. Basti pensare che anche i telegiornali, ormai, sono pieni di news sulla vita provata di stelle e stelline più o meno famose. Cosa sta succedendo? Siamo un popolo allo sbando? Dove è finito l’interesse per la cultura, i valori, la famiglia e la società? E’ Natale, forse è meglio non pensarci.

24 dicembre 2007 Posted by | Curiosità, Internet, Italia | 1 commento

La “supercar” Kitt in vendita su eBay

Kitt, l’auto parlante dell’attore David Hasselhoff nella serie televisiva degli anni 1980 “K 2000”, in Italia Supercar, è in vendita all’asta su eBay. Il prezzo di partenza è stato fissato a ventimila dollari (13.938 euro). Il ricavo della vendita della Pontiac modello Trans Am del 1984 serviranno a rimborsare i debiti del promotore immobiliare Andrew Kissel, fan della serie tv, assassinato l’anno scorso. Barche, automobili e altri oggetti che gli appartenevano sono stati già venduti per rimborsare i suoi debiti, che raggiungono i 30 milioni di dollari (20,9 milioni di euro).
Di Kitt ne sono state prodotte quattro, per realizzare le varie fasi del serial. Un altro esemplare è stato venduto all’asta nel luglio scorso per centomila dollari (70mila euro). Il modello ora all’asta è del 1982 e veniva utilizzato per le scene in cui Hasselhoff (Michael Knight nel serial) era al volante.

23 dicembre 2007 Posted by | Curiosità, Internet, Televisione | 5 commenti

Myspace: in rotazione i video musicali natalizi

Myspace Italia ribadisce la sua creatività con una serie di divertenti video “Christmas Greeting Cards”, realizzati da diversi artisti italiani ed internazionali.
Si tratta di video musicali in rotazione sull’homepage generale di Myspace e caricati sui rispettivi profili delle singole band che hanno aderito all’iniziativa.
Gli artisti che si sono già resi disponibili ed hanno realizzato i loro video natalizi sono gli islandesi Mùm, il duo dance francese dei Justice, il compositore Giovanni Allevi e la giovane band italiana, rivelazione dell’anno su MySpace, dei Vanilla Sky.
La cosa interessante da sottolineare è che tali artisti hanno messo a disposizione dei contenuti speciali ed esclusivi su MySpace e che tutti gli utenti hanno la possibilità di “postare” le video cartoline nello spazio commenti dei propri amici, utilizzandoli come particolarissimi biglietti d’auguri.

21 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | Lascia un commento

Società antivirus trova trojan che sostituisce pubblicità Google

Le pubblicità che Google pubblica sulle sue pagine Web vengono dirottate dai cosiddetti software trojan che sostituiscono il testo iniziale con pubblicità da un provider differente. A denunciarlo la società romena antivirus BitDefender.
Il trojan reindirizza le ricerche per i server Google a un server fasullo, che visualizza pubblicità da una terza parte invece che pubblicità da Google, secondo quanto annunciato da BitDefender in una dichiarazione.
Google ha commentato ieri: “Abbiamo cancellato gli account dei clienti che pubblicavano pubblicità che reindirizzava gli utenti a siti maligni o che pubblicizzava un prodotto che violava i principi di software”.
“Lavoriamo attivamente per trovare e cancellare siti che immettono malware nel nostro network pubblicitario e nei risultati di ricerca. Ci sono processi manuali e automatizzati per scoprire e rinforzare queste politiche”.
I trojan, così chiamati dal Cavallo di Troia per la loro capacità di entrare nei sistemi dei computer senza essere rilevati, attaccano il servizio di Google AdSense, che abbina la pubblicità alle pagine Web.
“E’ una situazione seria che danneggia utenti e Webmasters” dice l’analista di virus di BitDefender Attila Balazs.

20 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | Lascia un commento

Gioco d’azzardo: megamulta a Microsoft, Yahoo! e Google

Microsoft, Google e Yahoo hanno raggiunto un accordo dal valore di 31,5 milioni di dollari per risolvere una controversia legale, secondo cui avrebbero promosso il gioco d’azzardo illegale su Internet. Lo ha detto il dipartimento della Giustizia Usa.
Le tre Internet company erano accusate di aver ricevuto denaro dal business del gioco d’azzardo online per pubblicizzare le scommesse illegali dal 1997 al 2007. Le indagini, richieste dal giudice federale Catherine Hanaway e condotte in collaborazione con l’Fbi, fanno riferimento a fatti avvenuti nel 2000 e, come riportato dalla stessa Hanaway, le trattative sull’accordo che chiude la vicenda sono andate avanti per circa 18 mesi. «È un mercato molto redditizio e le società spendono molto denaro in pubblicità», ha dichiarato Hanaway, secondo cui «questo provvedimento avrà un impatto molto forte, soprattutto perché si tratta delle tre più importanti società del settore a livello mondiale».
In base all’accordo, le tre società dovranno dare al governo Usa contanti e milioni di dollari in annunci pubblicitari in cui si informino giovani e adulti che le scommesse sul web sono illegali.
Microsoft pagherà 4,5 milioni di dollari al governo Usa, 7,5 milioni all’International Center for Missing and Exploited Children, oltre a fornire 9 milioni di dollari in annunci pubblicitari. David Bowermaster, portavoce di Microsoft, ha detto che la società ha smesso di accettare pubblicità dai siti di scommesse online circa 4 anni fa. Yahoo dovrà dare 7,5 milioni di dollari, di cui 3 milioni in contanti al governo e 4,5 in annunci pubblicitari. Google pagherà 3 milioni, ha detto il dipartimento Usa. «L’accordo riflette le nostre politiche sulla tutela dei consumatori, soprattutto i più giovani, ed è volto a informare gli utenti che il gioco d’azzardo è illegale», si legge in una nota diffusa da Microsoft.
Gli Stati Uniti hanno reso illegale dall’ottobre 2006 per le compagnie di carte di credito accettare commesse per il gioco d’azzardo online, chiudendo di fatto il mercato per le compagnie straniere, molte delle quali sono basate in Europa, come 888 Holdings, PartyGaming e Sportingbet Plc.
Nell’intento di stroncare il giro delle scommesse illegali online, i due fondatori del sistema di pagamento NETeller sono stati arrestati in gennaio.

20 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | Lascia un commento

Foto Laure Manaudou nuda, boom sul web

Le immagini hard che ritraggono la nuotatrice francese Laure Manaudou hanno letteralmente sconvolto il web. Server in ginocchio e navigatori in continua ricerca di nuove foto.
Google trends, il servizio di statistiche del popolare motore di ricerca, offre dati interessanti: le ricerche con parola chiave “manaudou” hanno avuto una decisa impennata dal 17 dicembre. A cercare le foto sono principalmente i navigatori francesi ed italiani. La chiave in francese “manaudou nue” risulta cliccatissima, seguita da “manaudou nuda”, “manaudou hard” e “manaudou naked”.
La nuotatrice infiamma anche Technorati, il sito che raccoglie i post dai blog di tutto il mondo: le ricerche più fatte sono “laure manaudou” e “laure manaudou fotos desnudas”. I tanti click hanno messo in difficoltà i server dei siti che hanno riproposto online le foto, di cui ancora non risulta chiara la provenienza. Un boom che per proporzioni non ha precedenti quest’anno.
E sul web c’è anche chi si è prodigato in una curiosa ma originalissima parodia del sextape della Manaudou.

19 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | 1 commento

Beppe Grillo e Vasco Rossi i più cercati del 2007 su Google Italia

ll blog di Beppe Grillo, il concerto di Vasco Rossi, i viaggi in India e la Mostra del Cinema di Venezia sono al top delle ricerche fatte nel 2007 con Google dagli utenti italiani.
E’ quanto annuncia in una nota Google Italia, presentando lo Zeitgeist 2007, lista dei termini più popolari cercati su Google.it, nel corso di quest’anno.
In elenco non solo le parole più cercate, ma anche quelle che, nel corso del 2007, hanno dimostrato un indice di crescita interessante rispetto al periodo di riferimento precedente, in questo caso il 2006, spiega Google.
Zeitgeist (“spirito dei tempi”), ricorda ancora la società, non comprende parole dal contenuto controverso o che possano offendere la sensibilità di alcuni, nè altre molto ricercate, ma “non indicative di alcun trend o spirito del tempo, così come da obiettivo dello Zeitgeist”.
I dieci termini più cercati per il 2007 sono Beppe Grillo, youtube, badoo, inps, agenzia delle entrate, myspace, inter, alitalia, milan, superenalotto.
Per aree invece, le parole più popolari legate all’acquisto di biglietti sono state: Vasco Rossi, milan, inter, italia – francia, beppe grillo, milan – manchester, juventus, zelig, finale champions, ligabue.
Per i concerti invece: Vasco Rossi, Ligabue, Biagio Antonacci, Elisa, Negramaro, Laura Pausini, Tiziano Ferro, Renato Zero, Subsonica, Finley.
Per i viaggi più popolari: india, parigi, londra, maldive, cuba, giappone, praga, new york, polinesia, grecia.
Per le mostre: cinema di Venezia, Cezanne a Firenze, Chagall a Roma, Botero a Milano, Gauguin a roma, De chirico, simbolismo a Ferrara, Tiziano, impressionisti a Brescia, Turner a Brescia.
Per i calendari infine, Melita Toniolo. Tra i film: simpson. Tra i libri: Harry Potter

18 dicembre 2007 Posted by | Classifiche, Internet | Lascia un commento

Primo Tempo in vetta nei download digitali

Il Best of di Luciano Ligabue “Primo Tempo”, uscito lo scorso 16 novembre è in vetta alla classifica degli album più venduti dei download digitali. Nella classifica dei singoli è sempre al primo posto “Niente Paura” ed è entrata in quinta posizione “Buonanotte all’Italia”, l’altra canzone inedita di “Primo Tempo”.
La raccolta dei successi della prima parte della carriera del ricker emiliano è in vendita anche tramite download digitale. Chi acquista l’album su I-Tunes riceverà in omaggio il brano “Dio è morto”, interpretata da Ligabue nel 1994 per il “Tributo ad Augusto”, disco ormai di difficile reperibilità.

24 novembre 2007 Posted by | Internet, Ligabue, Musica | Lascia un commento