Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Avril Lavigne molla concerto per le Spice

“Scusate ma ci sono le Spice Girls e non posso perderle…”. Con questa frase Avril Lavigne, 23 anni, ha ridotto a soli due brani un concerto tenuto per beneficenza a Burnaby, in Canada, nei giorni scorsi. Poi se l’è filata ed è riapparsa a Vancuover, tra i 20mila spettatori che applaudivano il rirtono delle Spice Girls.
Il fatto è avvenuto di fronte allo stupore dei fan della rocker, accorsi in massa per sentire i brani del suo nuovo album. In Canada Avril è una sorta di idolo nazionale ma ciò non è bastato per frenare la sua smania di assistere alla storica reunion delle Spice.
Particolare sdegno è stato espresso, come riporta il magazine Star, da quei fan che erano rimasti in fila al gelo per assistere allo show della Lavigne: “È vero che aveva detto che avrebbe fatto poche canzoni – scrive il giornale citando uno dei teenager presenti – ma un comportamento del genere fa pensare che non tenga nemmeno conto dell’esistenza dei suoi fan”.

Annunci

20 dicembre 2007 Posted by | Concerti, Curiosità, Musica, News | 2 commenti

Pacifico passa alla Sugar di Caterina Caselli

Per il suo nuovo disco che uscirà nella primavera del 2008 (a distanza di due anni dall’ultimo album), PACIFICO, assistito dal suo manager Enrico Pighi, ha firmato un contratto discografico con SUGAR.
“In questo momento di completa rivoluzione del mercato musicale, in cui gli artisti si sono in tutto il mondo attivati per il superamento dell’intermediazione discografica – afferma Pacifico – Sugar è una delle poche strutture italiane che per professionalità, passione e risultati giustifichi la firma di un contratto discografico. É per me quindi una grande opportunità poter pubblicare il nuovo disco per questa etichetta e potermi così avvalere della professionalità e dell’ispirazione della signora Caselli”.
Un incontro, e allo stesso tempo un connubio di qualità artistiche e manageriali, che farà del Pacifico cantautore (che ha fino ad ora pubblicato tre dischi: “Pacifico”, “Musica leggera” e “Dolci Frutti Tropicali”) lo specchio del Pacifico autore (ultimamente ha scritto per Andrea Bocelli, Ornella Vanoni, Gianna Nannini e Gianni Morandi).
“Pacifico è un’artista vero, sincero, un autore eccellente, mi stimola moltissimo lavorare per e con lui” – testimonia Caterina Caselli Sugar, Presidente di Sugar s.r.l – “é incoraggiante saper di poter condividere un unico obiettivo: quello di mirare all’eccellenza. Non so se ce la faremo, ma ci proveremo”.

20 dicembre 2007 Posted by | Musica, News | Lascia un commento

Società antivirus trova trojan che sostituisce pubblicità Google

Le pubblicità che Google pubblica sulle sue pagine Web vengono dirottate dai cosiddetti software trojan che sostituiscono il testo iniziale con pubblicità da un provider differente. A denunciarlo la società romena antivirus BitDefender.
Il trojan reindirizza le ricerche per i server Google a un server fasullo, che visualizza pubblicità da una terza parte invece che pubblicità da Google, secondo quanto annunciato da BitDefender in una dichiarazione.
Google ha commentato ieri: “Abbiamo cancellato gli account dei clienti che pubblicavano pubblicità che reindirizzava gli utenti a siti maligni o che pubblicizzava un prodotto che violava i principi di software”.
“Lavoriamo attivamente per trovare e cancellare siti che immettono malware nel nostro network pubblicitario e nei risultati di ricerca. Ci sono processi manuali e automatizzati per scoprire e rinforzare queste politiche”.
I trojan, così chiamati dal Cavallo di Troia per la loro capacità di entrare nei sistemi dei computer senza essere rilevati, attaccano il servizio di Google AdSense, che abbina la pubblicità alle pagine Web.
“E’ una situazione seria che danneggia utenti e Webmasters” dice l’analista di virus di BitDefender Attila Balazs.

20 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | Lascia un commento

Gioco d’azzardo: megamulta a Microsoft, Yahoo! e Google

Microsoft, Google e Yahoo hanno raggiunto un accordo dal valore di 31,5 milioni di dollari per risolvere una controversia legale, secondo cui avrebbero promosso il gioco d’azzardo illegale su Internet. Lo ha detto il dipartimento della Giustizia Usa.
Le tre Internet company erano accusate di aver ricevuto denaro dal business del gioco d’azzardo online per pubblicizzare le scommesse illegali dal 1997 al 2007. Le indagini, richieste dal giudice federale Catherine Hanaway e condotte in collaborazione con l’Fbi, fanno riferimento a fatti avvenuti nel 2000 e, come riportato dalla stessa Hanaway, le trattative sull’accordo che chiude la vicenda sono andate avanti per circa 18 mesi. «È un mercato molto redditizio e le società spendono molto denaro in pubblicità», ha dichiarato Hanaway, secondo cui «questo provvedimento avrà un impatto molto forte, soprattutto perché si tratta delle tre più importanti società del settore a livello mondiale».
In base all’accordo, le tre società dovranno dare al governo Usa contanti e milioni di dollari in annunci pubblicitari in cui si informino giovani e adulti che le scommesse sul web sono illegali.
Microsoft pagherà 4,5 milioni di dollari al governo Usa, 7,5 milioni all’International Center for Missing and Exploited Children, oltre a fornire 9 milioni di dollari in annunci pubblicitari. David Bowermaster, portavoce di Microsoft, ha detto che la società ha smesso di accettare pubblicità dai siti di scommesse online circa 4 anni fa. Yahoo dovrà dare 7,5 milioni di dollari, di cui 3 milioni in contanti al governo e 4,5 in annunci pubblicitari. Google pagherà 3 milioni, ha detto il dipartimento Usa. «L’accordo riflette le nostre politiche sulla tutela dei consumatori, soprattutto i più giovani, ed è volto a informare gli utenti che il gioco d’azzardo è illegale», si legge in una nota diffusa da Microsoft.
Gli Stati Uniti hanno reso illegale dall’ottobre 2006 per le compagnie di carte di credito accettare commesse per il gioco d’azzardo online, chiudendo di fatto il mercato per le compagnie straniere, molte delle quali sono basate in Europa, come 888 Holdings, PartyGaming e Sportingbet Plc.
Nell’intento di stroncare il giro delle scommesse illegali online, i due fondatori del sistema di pagamento NETeller sono stati arrestati in gennaio.

20 dicembre 2007 Posted by | Internet, News | Lascia un commento

Esame per giornalisti: arriva il pc

Se non rimarrà solo sulla carta, è in arrivo una vera e propria rivoluzione per l’esame di Stato per giornalisti professioniti. La Commissione cultura alla Camera ha infatti approvato, con voti favorevoli da entrambi gli schieramenti, una legge che permette l’uso di computer durante l’esame di stato di accesso alla professione. Si tratta di una vera conquista per gli aspiranti giornalisti, se sarà concretizzata. Fino ad oggi, infatti, la macchina per scrivere è stata la croce degli esaminanti: recuperare oggetti che sono ormai pezzi d’antiquariato, abituarsi a una scrittura e un approccio lontani dall’immediatezza del Pc, sentire il rumore dei tasti di centinaia di macchine durante la prova di esami. La proposta di legge aggiunge alla legge ordinamentale della professione giornalistica (legge n. 69 del 1963) un comma in cui si afferma che “per lo svolgimento della prova scritta è consentito l’uso di elaboratori elettronici cui sia inibito l’accesso alla memoria secondo le modalità tecniche indicate dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, sentito il ministero della Giustizia”. Dopo l’approvazione della commissione Cultura della Camera, la proposta attende ora il via libera dal Senato.

20 dicembre 2007 Posted by | Italia, News | Lascia un commento