Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

I Rosenkranz vincono il MeiSpace

Sono i Rosenkranz i vincitori della prima edizione del MeiSpace, il contest nato dalla collaborazione di due tra i soggetti maggiormente attivi nella promozione delle realtà sommerse di qualità della scena indipendente italiana: MySpace e Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti).
La band torinese è risultata la più votata tra le venti giunte alla fase finale a seguito delle segnalazioni degli utenti di MySpace.
A decretarne la vittoria è stata una giuria di esperti, scelti tra i giornalisti musicali italiani più autorevoli, che comprendeva: Valerio Corzani (Il Manifesto/Alias), Enrico Deregibus (Brigata Lolli, Premio Tenco), Fabrizio Galassi (Rockstar), Federico Guglielmi (Il Mucchio Selvaggio), Daniel Marcoccia (Rocksound), John Vignola (Il Mucchio Selvaggio).
I Rosenkranz si esibiranno sabato 24 novembre sul palco del Mei e avranno la possibilità di essere inseriti nei cartelloni di alcuni dei maggiori festival europei, dal PopKomm di Berlino, all’Eurosonic di Groningen.
I numeri del MeiSpace sono quelli di un successo: quasi 4500 amici aggiunti al profilo del Mei dall’inizio del contest ad oggi, più di 500 le band iscritte per il concorso, più di 5500 i commenti postati. Un successo che va oltre le più rosee aspettative, a testimonianza della credibilità riconosciuta ad entrambi i soggetti organizzatori.

Annunci

22 novembre 2007 - Posted by | Internet, Musica, News

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: