Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Vita da Britney, 244 mila euro al mese

Se siete curiosi di sapere quanto costi vivere come una star (anzi, come una popstar, sebbene sembri precocemente avviata sul viale del tramonto), eccovi accontentati: 353,217 dollari (243.816 euro) al mese. Questo, infatti, il conto spese presentato ieri al tribunale di Los Angeles da Britney Spears, nell’ambito della battaglia legale che la vede opposta all’ex marito Kevin Federline per la custodia dei loro due figli, Sean Preston, 2 anni, e Jayden, 1, momentaneamente affidati al padre dopo i noti problemi con la legge di Britney, beccata a guidare senza patente.

NOTA SPESE – Il documento, che elenca nel dettaglio entrate e uscite mensili di casa Spears e ha avuto ampio risalto anche sul Times, mette nero su bianco l’elevato tenore di vita dell’ex lolita del pop: l’esborso maggiore è per le feste (genericamente indicate come «entertainment, gifts and vacations» – ovvero, divertimento, regali e vacanze) che le costano 102.000 dollari (70.407 euro) ogni 30 giorni, mentre le spese mediche (comprensive dell’assicurazione sulla salute) raggiungono gli 86.397 dollari (quasi 60.000 euro) mensili, ovvero 1.036.764 dollari (oltre 715.000 euro) all’anno. E a giudicare dalle condizioni fisiche della cantante, ospite quasi regolare delle più famose rehab degli Stati Uniti per curare i suoi eccessi di alcool e droga, quel milione di dollari sembra davvero denaro buttato. Come pure i 16.000 dollari (11.000 euro) che se ne vanno in vestiti, pensando a come si concia (vedere per credere l’orripilante completino leopardato rosa, aperto sul davanti, sfoggiato alla festa di Halloween di Heidi Klum).

CASE E PASTI – A far lievitare i conti, anche le spese vive di manutenzione delle sue case, che ammontano a circa 61.270 dollari (poco meno di 42.300 euro) mensili e comprendono 49.266 dollari (34.000 euro) per i mutui, 2.507 dollari (1.730 euro) di spese telefoniche e 9.497 dollari (circa 6.500 euro) per le bollette (anche le popstar pagano luce, acqua e gas). Oltre a questo, vanno aggiunti i 4.758 dollari (quasi 3.300 euro) per i pasti fuori casa e i 35.000 dollari (poco più di 24.100 euro) che passa a Federline per il suo mantenimento e quello dei bambini. In realtà, dopo il 15 novembre la cifra scenderà a 15.000 dollari (più o meno 10.350 euro) e sarà destinata per intero ai figli, mentre all’ex marito Britney non darà più un centesimo.

LE ENTRATE – Se ancora non vi è venuto mal di testa con tutti questi numeri, la voce «ricavi» potrebbe darvi il colpo di grazia: spulciando la documentazione presentata, è, infatti, emerso che la quasi 26enne cantante, tornata questa settimana nei negozi con l’album «Blackout» (titolo profetico, visti i 4 anni di assenza dalle scene), spende in realtà solo la metà di quanto incassa. Ovvero, 732.868 dollari (505.879 euro), che moltiplicati per 12 mesi fanno 8.794.416 dollari (poco più di 6 milioni di euro) e che vanno ad aggiungersi ai 33 milioni di dollari (circa 23 milioni di euro) che sono depositati su sei conti correnti. Non solo. Britney possiede anche una foresta in Louisiana che vale 6 milioni di dollari (4,1 milioni di euro), oltre a numerose altre proprietà.

SCARSA IN BENEFICENZA – «Braccino corto», invece, per quanto riguarda la beneficenza, con appena lo 0,0682% dei suoi guadagni – ovvero 500 dollari, 345 euro al mese – destinati alle opere di carità. Davanti al giudice Scott Gordon sono, però, finiti anche i conti di Kevin Federline, che hanno mostrato come l’ex ballerino abbia intascato in un anno appena l’1% di quanto la ex moglie metta da parte in 30 giorni, visto che dei 500.000 dollari (345.000 euro) lordi percepiti nel 2006, gliene sarebbero rimasti appena 7.436 (5.100 euro) netti. Controllando le sue spese mensili, 7.500 dollari (5.177 euro) se ne vanno per il noleggio dell’auto, 6.000 (4.100 euro) per la sicurezza e 2.000 (1.380 euro) per i vestiti, mentre i divertimenti gli costano 5.000 dollari (3.451 euro), i ristoranti 1.500 dollari (1.035 euro), la bolletta del telefono 750 dollari (517 euro) e le spese per il cibo altri 720 dollari (496 euro). Dall’esame degli incartamenti è poi emerso che la Spears avrebbe perso la custodia dei due figli principalmente perché ha osato sfidare il tribunale, guidando con i bambini in auto prima di aver riottenuto la patente.

Articolo di Simona Marchetti tratto da Corriere.it

Advertisements

5 novembre 2007 - Posted by | Britney Spears, Curiosità, Musica, News

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: