Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Mariella Nava ospite di “O’SCIÀ” a Lampedusa

Domani, venerdì 28 settembre, Mariella Nava sarà ospite di “O’SCIÀ”, il festival musicale di Lampedusa organizzato da Claudio Baglioni per sensibilizzare le persone sul problema dell’ immigrazione clandestina.
Così commenta la sua partecipazione al festival: “Sentivo parlare ogni anno, di questi tempi, di ‘O’ SCIA’, un evento dal quale ero attratta già solo per la notizia che ne davano, dalla massiccia partecipazione di tanti colleghi. Ho sempre pensato che fosse un momento molto speciale, in cui unire la voglia di incontrarsi, ritrovarsi insieme facendo musica, anche in modo informale e scanzonato da veri amici, ad una giusta causa. Un megaconcerto in più giorni a cui non avevo mai avuto il piacere, fino ad oggi, di prendere parte. Un pomeriggio di quest’estate mi è arrivato l’sms dell’invito da parte di Claudio Baglioni, seguìto da una telefonata in cui mi spiegava di cosa si trattasse, ma io ero preparatissima, sapevo già della speciale atmosfera che si viene a creare e che quest’anno potrò finalmente respirare anch’io. Sono onorata di far parte di tanti concerti importanti, dopo aver ripreso fiato grazie a Renato Zero e al suo tour, anche questo sarà per me un altro punto di forza. Devo dire un infinito grazie ai Grandi per volermi con sé sui loro palchi“.
Mariella canterà la canzone “Per Amore” e alcuni brani tratti dal suo ultimo album “Dentro una rosa” (uscito il 20 aprile scorso su etichetta Nar International/Edel), tra questi, “Dentro una rosa” e “Gli ultimi” che ben si addice al “tema” portante dell’evento stesso. La canzone è infatti un ritratto crudo dei molti che si avventurano verso le coste italiane nella speranza che nuova vita li attenda e li accolga, dopo traversate disperate su imbarcazioni improbabili o di fortuna.”Lampedusa conosce tante di queste storie e penso – dice Mariella – sarà un momento emozionante cantarla proprio lì“.
Ritornata sulle scene musicali, dopo tre anni di assenza, con il nuovo album di inediti “Dentro una rosa”, Mariella Nava ha festeggiato quest’anno i venti anni della sua carriera artistica, ricca di successi scritti per sè e per i grandi nomi della musica italiana.

Annunci

27 settembre 2007 Posted by | Musica, News, Spettacoli | Lascia un commento

Crozza a Ballarò sui costi della politica

Nella copertina del 25 settembre 2007 a Ballarò Maurizio Crozza parla dei costi della politica

27 settembre 2007 Posted by | Informazione, Italia, Televisione | Lascia un commento

Miss Italia 2007: incursione delle Iene

“Lato B, lato B, lato B…”. Con questo motivetto le Iene, sulle note della canzone dei Beatles “Let It Be”, hanno fatto irruzione a Miss Italia. Si sono rivolti a Mike Bongiorno, per chiedergli di far vedere il suo “lato B”, cioè il fondoschiena, riprendendo così uno dei temi “caldi” di questa edizione del concorso di bellezza. Una gag che ha divertito Mike, all’uscita dall’albergo di Salsomaggiore per rientrare a Milano.
E Mike ha replicato ridendo: “non posso mica farmi vedere in mutande”, e comunque, si è in parte voltato e piegato quasi a voler mostrare il fondoschiena. Le Iene, che avevano delle palette come quelle in dotazione alle giurie televisive, hanno votato ed espresso la loro valutazione, assegnando un punteggio di 27. Lo scherzo si è chiuso con una paletta data in regalo a Mike, che l’ha ben accettata.

27 settembre 2007 Posted by | Curiosità, News, Spettacoli, Televisione | Lascia un commento

Flavio Oreglio torna a Zelig

Flavio Oreglio torna dopo due anni di assenza sul palco di Zelig (in onda dal 28 settembre, ogni venerdì, su Canale 5).
Il 24 ottobre, invece, esce il suo nuovo libro “NON È STATO FACILE CADERE COSÌ IN BASSO” (ed. Bompiani), secondo capitolo della saga “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”, progetto multimediale che coinvolge televisione, teatro, editoria e discografia.
Primo passo di questa trilogia è stato il cofanetto (libro + cd) “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone” (uscito nel 2006 per Catartica/Bompiani). Le musiche del disco sono state la colonna sonora degli spettacoli che Oreglio ha portato nei teatri e nelle piazze d’Italia e che continuerà a presentare nel suo nuovo spettacolo (da gennaio 2008).
Nel suo nuovo libro Oreglio mette alla berlina l’ignoranza dell’uomo e le sue forme di presunta conoscenza, ossia scienza, filosofia e religione, argomenti che fanno da sfondo alle tematiche politiche e sociali di oggi.
“NON È STATO FACILE CADERE COSÌ IN BASSO” (ed. Bompiani), è un saggio umoristico fatto di comicità e divulgazione, in cui il linguaggio serio e preciso si accavalla alla scrittura satirica. In queste pagine Oreglio amplia e approfondisce i temi già trattati nel lavoro precedente ma con maggiore concentrazione. Infatti se nel primo libro lasciava sullo sfondo l’ignoranza per esporre con chiarezza le tematiche di scienza, filosofia e religione, in questo volume fa l’operazione contraria, parla dell’ignoranza lasciando queste ultime sullo sfondo.
L’unico argomento che viene ripreso appieno nell’ultimo capitolo è quello filosofico con la tesi che l’autore intende sottoporre a dibattito: “L’ignoranza è una cosa ben diversa dalla stupidità, può essere transitoria e produttiva. Uno stupido è come un diamante: è per sempre”.
Lo stile di Oreglio è semplice ed efficace, così da creare uno stile di facile fruizione per tutti gli argomenti, sia quelli immediati, che quelli più alti per rendere tutto comprensibile, ma mai banale.
Flavio Oreglio ha esordito sui palcoscenici italiani nel 1985 con lo spettacolo “Melodie & Parodie”, ha pubblicato dischi come “Clownstrofobia: ovvero esperimenti di genetica musicale” e “Burlando furioso: ovvero: monologhi e canzoni tenuti insieme col nastro adesivo”, e si è fatto conoscere dal vasto pubblico con “Poesie catartiche”. Sono i primi passi che porteranno a “Il momento è catartico”. Durante questo periodo ha pubblicato i volumi “Il Momento E’ Catartico” (2002), “Bis – Nuovi Momenti Catartici” (2003) e “Katartiko 3 – ATTO FINALE” (2004), arrivando a vendere due milioni di copie.
Nel 2005 prende vita l’idea di “Siamo una massa di ignoranti. Parliamone”, a cui fa seguito ora il nuovo capitolo “ Non è stato facile cadere così in basso”.

27 settembre 2007 Posted by | News, Spettacoli, Televisione | 1 commento

Cameraman muore sul set di Batman

Dramma vicino a Londra sul set dell’ultimo film di Batman, “The Dark Knight”. Un tecnico, esperto di effetti speciali, è morto in un incidente durante le riprese, mentre seguiva con la telecamera, a bordo di un fuoristrada, la leggendaria Batmobile. Durante l’inseguimento, la jeep si è schiantata contro un albero provocando la morte dell’operatore. L’uomo è stato dichiarato morto prima che arrivasse l’ambulanza.
Il sequel sul supereroe dei fumetti, diretto come i precedenti da Christopher Nolan, nasce dunque sotto una cattiva stella. Nessuno dei protagonisti principali del nuovo film, tra cui Christian Bale, Heat Ledger, Michael Caine e Gary Oldman, ha assistito all’incidente, avvenuto a Chertsey, a sud di Londra. La produzione, Warner Bros Pictures, ha voluto sottolineare che non ci sono attori coinvolti nell’incidente e che la tragedia non è accaduta mentre si giravano scene del film, ma durante una prova riprese. L’operatore alla guida del veicolo è rimasto illeso. Polizia e responsabili della sicurezza hanno intanto avviato un’indagine sull’accaduto. La pellicola uscirà nelle sale britanniche il prossimo anno.

27 settembre 2007 Posted by | Cinema, Cronaca, News | Lascia un commento