Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Un sorriso, una canzone: un ponte che lega Patti all’Africa

Coniugare spettacolo e solidarietà è il duplice obiettivo di “Un sorriso, una canzone: un ponte che lega Patti all’Africa”. La manifestazione, organizzata dalla Soleventi e promossa dall’associazione “Patti storica” si svolgerà il 10 e 11 luglio nella centralissima Piazza Marconi a Patti. Due giorni di festa che, oltre a voler dare vita alla parte antica della città nel periodo estivo, si propone di raccogliere fondi in favore dell’Iismas (Istituto Internazionale di Scienze Mediche, Antropologiche e Sociali) che da quindici anni si impegna in favore dei Paesi del Sud del mondo ed in particolare per l’Etiopia.
Il 10 luglio, a partire dalle 20,30, grande divertimento con la musica della Kilimangiaro band e la presenza del cantautore Cristiano Malgioglio. Nel corso della serata ci saranno anche esibizioni di ballerine brasiliane e di danza del ventre.
La moda e la bellezza saranno le protagoniste del secondo appuntamento mercoledì 11 luglio. A partire dalle ore 20,30 si svolgerà una sfilata di moda con giovane modelle e, a seguire, il concorso di bellezza “Miss Regina d’Europa”. Madrina d’eccezione sarà la bellissima Anna Munafò che presenterà la manifestazione assieme a Nino Silvio. Ci sarà anche spazio per la musica con la Kilimangiaro band.

Annunci

8 luglio 2007 Posted by | Concerti, Eventi, Musica, Sicilia, Spettacoli | Lascia un commento

Vasco Rossi conquista Messina

Vasco Rossi e la sua voce, i suoi fans e le sue canzoni, la sua band e la sua musica. E tutto il mondo fuori. E’ stato soprattutto questo il concerto del Blasco allo stadio San Filippo di Messina nell’unica data siciliana del suo breve, ma intenso tour. Vasco Rossi chiama e il suo popolo risponde all’appello: “Siamo qui e siamo vivi”. Oltre 45000 persone che ne scandiscono il nome prima che lo show abbia inizio, lo accompagnano in coro durante il concerto e lo acclamano alla fine. Il Re torna in Sicilia ed un bagno di folla ed affetto lo stringono in un abbraccio che non ha fine. Lo Stadio San Filippo è stracolmo in ogni ordine di posto e la quarta tappa di “Basta poco Tour”, dopo Milano, Roma e Torino è un altro successo da aggiungere alla già lunga bacheca di trofei e bagni di folla da conservare nel cuore. Ma Vasco in tour non è solo musica e parole che entrano nel cuore e non escono più. E’ qualcosa che va oltre. Il Blasco, infatti, nei suoi concerti si batte anche contro il surriscaldamento della terra dando spazio, nella tappa di Messina, alla giornata mondiale del “Live Earth”.
Lo stadio è strapieno, il prato è un tappeto uniforme fatto di teste e braccia levate al cielo, le tribune non concedono un posto vuoto ed il colpo d’occhio concesso dal popolo siciliano per il suo Re lascia intendere l’amore che i giovani e meno giovani portano nel cuore per il rocker che ha fatto crescere e continuerà a far crescere numerose generazioni. Striscioni e cori solo per lui e Vasco ripaga i suoi adepti con 31 canzoni e quasi due ore e mezza di musica. Si parte con la nuovissima “Basta poco” e si chiude con l’immancabile “Albachiara”. E nel mezzo il Blasco canta con i 45000 fans canzoni vecchie e nuove. Trentuno brani scelti tra le oltre 130 canzoni scritte tra le quali pesca anche testi che non eseguiva dal vivo da diversi anni. Canta “Cosa c’è”, “Lunedì”, “Anima fragile”. Una grande festa nella notte di Messina dove a trionfare è stata la grande musica.
Tutto è riuscito quasi alla perfezione. Solo qualche piccolo disguido, ma in un evento del genere ci può anche stare.

8 luglio 2007 Posted by | Concerti, Eventi, Musica, Sicilia, Spettacoli, Vasco Rossi | 3 commenti