Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Pasqua al cinema

Dal comico “Mr. Bean” al dramma da Oscar de “Le vite degli altri”: ecco i film di Pasqua:

MR. BEAN’S HOLIDAY

genere comico con con Rowan Atkinson, Willem Dafoe, Max Baldry; regia di Steve Bendelack
Ritorno in grande stile di Mr. Bean a 10 anni da L’ultima catastrofe. Alle spalle delle nuove avventure è questa volta una rocambolesca trasferta al festival di Cannes, condita di gag esilaranti e improbabili personaggi. Ad accoglierlo sulla Croisette è fra gli altri Willem Dafoe, nei panni del cerebrale regista cinematografico. Il risultato è un divertente omaggio al cinema e a Jacques Tati.

LE VITE DEGLI ALTRI

genere drammatico con con Martina Gedeck, Ulrich Muhe, Thomas Koch; regia di Florian Henckel von Donnersmarck
Dramma rigororissimo sullo spionaggio della Stasi negli anni bui della Germania Est. Lo spunto è la persecuzione nei confronti di un drammaturgo e della sua compagna, negli ultimi anni che precedono la caduta del muro. La prospettiva quella dell’agente della polizia segreta, preposto a spiarne ogni mossa. E’ spiando Le vite degli altri che l’uomo scopre emozioni e sentimenti, di cui storia e follia del sistema lo avevano fino ad allora privato. Meritatissimo l’Oscar al miglior film straniero, che l’opera prima del 33enne Florian Henckel von Donnersmarck si aggiudica insieme ai tre Oscar Europei.

THE ILLUSIONIST

genere romantico con con Edward Norton, Paul Giamatti; regia di Neil Burger
La magia di nuovo protagonista grazie a Edward Norton. A lui il ruolo dell’illusionista che dà il titolo al film: celebrità del palco, in grado di lasciare allibita la folla con le sue prodezze. Notorietà e stramberie attirano l’attenzione del Capo Ispettore di Vienna Paul Giamatti, che si mette sulle sue tracce. La fama del mago non fa che crescere e arriva addirittura alle orecchie del principe ereditario.

LE AVVENTURE GALANTI DEL GIOVANE MOLIERE

genere biografico con con Romain Duris, Laura Morante, Fabrice Luchini; regia di Laurent Tirard
Ritratto di Moliére e dei risvolti più umani della sua gioventù. La sontuosa ricostruzione in costume si concentra sugli anni difficili del giovane drammaturgo, sommerso dai debiti e poi addirittura finito in prigione. E’ all’uscita dal carcere che viene accolto dal gentiluomo Jourdain, sotto le mentite spoglie di mentore per la figlia. Ad affiancare Romain Duris nei panni del protagonista, anche Laura Morante e Fabrice Luchini.

I SEGNI DEL MALE

genere horror con Hilary Swank, David Morrissey, Idris Elba; regia di Stephen Hopkins
Thriller paranormale con riferimenti biblici. Hilary Swank è una ex missionaria cattolica. Perduta la fede dopo il massacro della sua famiglia, si ricicla come esperta di presunti fenomeni religiosi. A metterla in crisi gli strani eventi che si verificano in un villaggio della Louisiana.

6 aprile 2007 - Posted by | Cinema, Film, Informazione, News

1 commento »

  1. …ma… tu quale consigli???

    Commento di Nicola | 7 aprile 2007 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: