Notizie per passione

Giornalisti o edicolanti?

Nuoto: Pellegrini già cancellata

Federica Pellegrini non riesce a confermare l’ottima prestazione della semifinale nella 200 sl, che aveva fatto registrare il nuovo record del mondo. Nella finale non va oltre il bronzo, schiacciata dalla francese Laure Manaudou che ha vinto l’oro facendo registrare il nuovo record mondiale in 1’55″52. Seconda la tedesca Annika Lurz che a sua volta migliora il precedente record dall’atleta veneziana, nuotando in 1’55″68.

La stella di questi Mondiali australiani, Laure Manaudou, già vincitrice dei 400 sl, ha offuscato Federica Pellegrini anche nei 200. La francese non solo ha conquistato l’oro, ma ha pure frantumato il record del mondo fatto registrare solo 24 ore prima dalla veneziana, abbassandolo di quasi un secondo, da 1’56″47 a 1’55″52. La Pellegrini non è mai stata in gara, ha dovuto rincorrere la Manaudou fin dalla prima vasca, per poi crollare nelle ultime due, chiudendo in 1’56″97, quando invece la francesina ha letteralmente messo il turbo. L’unica atleta in grado di tenere il ritmo è stata la tedesca Annika Lurz che in 1’55″68 ha vinto l’argento ed ha ulteriormente abbassato il record della veneziana.

L’unico rammarico per la 18enne veneta è quello di aver speso troppo nella semifinale per poi arrivare troppo contratta in finale, con il peso del favore del pronostico dopo il record del mondo che si è dimostrato un fuoco di paglia, come lei stessa comunque ha ammesso. Resta comunque il fatto di essere entrata, seppur per poco, nella storia oltre che aver, per l’ennesima volta, dimostrato di essere un’atleta di grande talento, ed essendo giovanissima avrà occasione per migliorare il bronzo che comunque le fa onore. “Chapeau” alla Manaudou che si dimostra la vera erede di Franzisca Van Almsick, e non solo per la bellezza, ma anche per la classe in acqua e per la duttilità (sa nuotare ad alto livello tutti gli stili). Speriamo Magnini possa regalarci un metallo più prezioso nei 100 sl di giovedì mattina.

Annunci

28 marzo 2007 Posted by | Italia, News, Sport | Lascia un commento